Fukushima #14

domenica 29 aprile 2012 - 20:00 - Ambiente

Fukushima #14

in breve:
13 mesi dopo l’incidente nucleare di Fukushima, proprio quando le cose dovrebbero andar migliorando, la situazione è invece più critica che mai.

nei dettagli:
secondo scienziati di mezzo mondo, il rischio attuale, viene da un nuovo terremoto di magnitudo 7, stimato come probabile al 70% nei prossimi 12 mesi, e al 98% nei prossimi 3 anni. la centrale di Fukushima non reggerebbe un evento del genere, le piscine di raffreddamento del combustibile nucleare (11.421 barre pari a circa 3.400 tonnellate), già pesantemente danneggiate (specialmente quelle del reattore 4), verrebbero devastate, il combustibile raggiungererebbe temperature tali da generare esplosioni con emissioni di radiazioni inimmaginabili.
secondo gli esperti, se si verificasse quanto ipotizzato, almeno 35 milioni di persone sarebbero a rischio evacuazione, mentre la radioattività interesserebbe l’area fino alle coste degli USA, secondo alcuni addirittura, sarebbe a rischi l’intero emisfero nord del pianeta.
per scongiurare il pericolo, bisognerebbe traslocare le barre di combustibile nucleare in siti più sicuri, a tal proposito, il Giappone ha ricevuto offerte di collaborazione da mezzo mondo, perchè il trasloco avvenga rapidamente, mentre un po’ allegramente, la TEPCO prevede di evacuare le 2.274 barre (un quinto del totale!!!) più a rischio in 10 anni.

intanto anche il penultimo reattore attivo in Giappone è stato spento, si tratta del reattore 6 dell’impianto di Kashiwazaki-Kariwa, mentre è programmato per il 5 maggio lo spegnimento dell’ultimo reattore, che si trova a nord di Hokkaido.
sebbene il governo si sia dichiarato disponibile a riattivare gli impianti che hanno superato gli stress test, la fiducia dei giapponesi nel nucleare sembra ormai affondata (e meno male) definitivamente. dall’altra parte, c’è chi come la KEPCO (Kensai Electric Power COmpany), un colosso nucleare, spinge per le riattivazioni anche in vista del periodo estivo, in cui sono previsti aumenti dei consumi del 20%.

resta alto l’allarme anche dal punto di vista alimentare, sono infatti ben 44 gli alimenti che questo mese vengono dichiarati come contaminati oltre i limiti di legge.

e per finire, la radioattività si propaga al di fuori del Giappone, secondo alcuni rilevamenti infatti, dosi massicce di radiazioni sarebbero state misurate in alcune alghe raccolte sulle coste della California, negli USA !!!

PS
quanto costa un kWh di energia nucleare ?

articoli correlati:
Fukushima #13
Fukushima #12
Fukushima #11
Fukushima #10
Fukushima #9
Fukushima #8
Fukushima #7
Fukushima #6
Fukushima #5
Fukushima #4
Fukushima #3
Fukushima #2
Fukushima #1

Commenti Non Permessi.






Segnala Questo Articolo: